Energia

head_energia

La riconversione all’energia rinnovabile non è solo la scelta migliore ma la nostra unica alternativa. Il modo in cui produciamo e utilizziamo l’energia oggi non è sostenibile. Le nostre principali fonti di combustibili fossili (petrolio, carbone e gas) sono risorse naturali che hanno un limite e le stiamo rapidamente esaurendo. Inoltre, i combustibili fossili sono i principali fattori che contribuiscono ad innescare i cambiamenti climatici.
Un’offerta di energia rinnovabile interamente sostenibile rappresenta l’unico modo attraverso il quale potremo assicurare energia per tutti ed evitare la catastrofe ambientale. L’energia che possiamo ricavare dal sole, dal vento, dal calore terrestre, dall’acqua e dal mare è potenzialmente in grado di soddisfare il fabbisogno globale di elettricità.
In Europa e negli USA più della metà di tutta la nuova potenza elettrica installata nel 2009 proviene da fonti rinnovabili. Oltre 50 milioni di famiglie usano stufe a biomasse “ottimizzate”, che sono più efficienti e producono minori quantità di gas serra e di sostanze inquinanti. Il riscaldamento dell’acqua con energia solare viene usato da 70 milioni di famiglie in tutto il mondo. La potenza installata di energia eolica è cresciuta del 70% e quella dell’energia solare (fotovoltaica) del  190% dal 2008 al 2009.  Inoltre potremmo ridurre notevolmente la quantità di energia che usiamo, mediante semplici interventi come l’isolamento degli edifici, il riciclaggio delle materie prime e l’installazione di caldaie efficienti alimentate da biomasse.

In Italia il 30% della spesa energetica dipende dalle nostre case, che sono responsabili di circa il 27% delle emissioni nazionali di gas serra. Ogni famiglia di 4 persone consuma per la casa circa 1,8 tep (tonnellate equivalenti di petrolio) all’anno per l’uso di combustibili e di energia elettrica. Più della metà di tale consumo è assorbito dal riscaldamento. Inoltre, una buona parte dell’energia consumata viene dispersa dalle strutture (tetto, muri, finestre) e in parte dall’impianto termico (rendimento). Questi consumi possono essere drasticamente ridotti.
Riducendo le dispersioni e utilizzando apparecchi ad alta efficienza, ad esempio, ogni famiglia può risparmiare dal 20 al 40% delle spese per riscaldamento, con notevoli vantaggi per il bilancio economico familiare e per l’ambiente.
Una casa efficiente fa bene all’ambiente, fa bene alle tasche e dipende soprattutto da te.

Tutti possiamo ridurre gli sprechi di energia. Considera che la più grande fonte energia è nelle nostre mani: tutta quella che si risparmia. Ecco alcuni esempi di come si può risparmiare.
Stacca la spina! Spegni televisori, computer e altri dispositivi elettronici quando non sono in uso: TV, lettori DVD, impianti stereo e computer usano ancora tra il 10 e il 60% di energia anche quando sono in “stand by”.

Cambia la luce! Lo sapevate che il costo dell’illuminazione può arrivare fino al 15% della bolletta elettrica? È possibile ridurre la quantità di energia per illuminare la vostra casa e il vostro ufficio installando lampadine a basso consumo energetico e usando riflettori e lampade direzionali per ottenere la luce dove serve di più.

Abbassa il riscaldamento! A volte indossare un maglione in più fa stare più caldi e fa risparmiare sulle bollette del riscaldamento.

Utilizza l’acqua con saggezza! I sistemi idrici pubblici richiedono un sacco di energia per purificare e distribuire l’acqua Assicurati inoltre che il termostato non sia impostato sopra i di 60 °.

Usa il computer portatile! Consuma cinque volte in meno del PC. E attiva il risparmio di energia, perché i fantasiosi screen saver che si vedono in giro non risparmiano energia, al contrario di quel che si crede.

Lava in economia! Utilizza la lavatrice o la lavastoviglie solo a pieno carico e seleziona i programmi di risparmio energetico. Non utilizzare l’asciugatrice, l’aria aperta è molto meglio!

Scegli bene! Se devi cambiare un elettrodomestico, scegli il più efficiente (classe A++).

Ristruttura la casa pensando al futuro! Fare lavori di efficienza in casa può sembrare oneroso. Ma se cerchi bene, puoi trovare anche le ESCO che ti finanziano e si ripagano con i risparmi futuri. E puoi usufruire anche della defiscalizzazione del 55%. Comunque sia, pensa sempre che andiamo verso un futuro in cui l’autosufficienza (con le rinnovabili) e il risparmio verranno premiati, quindi integra il risparmio e l’uso efficiente di energia con l’autoproduzione, se puoi.

Fonti: http://www.wwf.it/tu_puoi/vivere_green/ecoconsigli/
http://www.pmi.it/file/whitepaper/000449.pdf
http://www.wwf.it

No comments yet.

Lascia una risposta